Sicurezza

Sicurezza Informatica

Per rendere sicuro un sistema informatico si devono rispettare i requisiti di riservatezza, integrità e disponibilità.

In sintesi bisogna garantire l’accesso ai soli autorizzati, evitare qualsiasi problematica di perdita dei dati e garantirne l’accesso.

Per questo GESEL analizza il tipo di sistema informatico utilizzato dal cliente e studia le eventuali migliorie per evitare la perdita dei tre requisiti più importanti.

Sicurezza Fisica

DISPOSITIVO ANTISTRAPPO PER BANCOMAT (ATM)

DUAL LOCKING SYSTEM

Il prodotto denominato DUAL LOCKING SYSTEM è un dispositivo antistrappo per sportelli bancomat e più precisamente un sistema di ancoraggio aggiuntivo per cassaforte ATM (Automatic Teler Machine), costituito da due ancore di tenuta posizionate a pavimento e fissate opportunamente nel solaio che supporta la cassaforte. Ciascuna di dette ancore di tenuta ha al suo interno collegata una catena da sollevamento che va a girare attorno ad una delle “gambe” telescopiche dei basamenti delle Macchine ATM, posizionate posteriormente.

La particolarità del DUAL LOCKING SYSTEM è  quella di imporre uno “Strappo a fasi”, in quanto queste catene che vincolano, separatamente e ciascuna alla propria ancora, una gamba diversa del basamento della macchina ATM, sono di due misure differenti, generalmente calcolate in una lunghezza di 130cm circa la prima e di 250cm circa la seconda.

Tale differenza costituisce una peculiare caratteristica del sistema, che garantisce, una volta che l’ATM ha subito l’attacco del mezzo mobile, due ulteriori fasi di tenuta allo strappo.  

Il sistema cioè è ideato e concretizzato in due elementi separati e non vincolati l’uno all’altro, per cui lo strappo del primo non influenza la tenuta del secondo. Inoltre, nell’azione di strappo della prima catena , quella più corta, la cassaforte è indotta a ruotare su stessa  proprio sul piede vincolato alla catena più corta. Questo provoca facilmente l’incastro della cassaforte stessa nel vano in cui è collocata, rendendo ancora più difficile il suo spostamento. Il malvivente in azione si trova dunque costretto a dover intervenire nuovamente ripetendo la manovra per la seconda volta, in condizioni più critiche e con tempi totali estremamente dilatati.

Le ancore di tenuta devono essere generalmente installate sulle due gambe poste nella parte posteriore del basamento della macchina ATM. Tuttavia, se le condizioni del sito non lo consentono, possono essere installate anche sulle due gambe poste nella parte anteriore, laterale o anche ad una coppia di gambe che risultano in posizione diagonalmente opposta  a condizione che, in caso di abbattimento dell’ATM, le catene non vadano immediatamente in tensione.